Provincia autonoma di Trento 
In ogni valle opera una cooperativa

Categorie di socio

Soci cooperatori

I soci cooperatori, sono coloro i quali contribuiscono attivamente al perseguimento dello scopo sociale indicato nello statuto, partecipando allo svolgimento dell’attività dell’impresa. I soci cooperatori rappresentano la compagine sociale che da vita alla cooperativa in quanto impresa e costituiscono la ragione di esistenza della stessa.
 

Categoria dei soci in prova

L’atto costitutivo può prevedere che il nuovo socio possa essere ammesso in una categoria speciale, in ragione del suo interesse alla formazione ovvero del suo inserimento nell’impresa, per un periodo di tempo limitato, prima di diventare socio cooperatore a tutti gli effetti.

Tali soci (comunemente detti “in prova”) godono di diritti limitati disciplinati dallo Statuto.

Durante il periodo di permanenza nella categoria speciale (comunque non superiore a cinque anni) detti soci hanno la possibilità di conoscere meglio la società, le regole di funzionamento e l’organizzazione, e di curare la propria formazione.

I soci ammessi nella categoria speciale non possono superare un terzo del numero totale dei soci cooperatori.

Al termine del periodo stabilito essi possono chiedere di essere ammessi quali soci cooperatori a tutti gli effetti oppure possono risolvere il rapporto associativo. (Art. 2527 Codice Civile)
 

Soci sovventori, soci di partecipazione, soci finanziatori

La legislazione prevede la possibilità per le cooperative di avere fra i propri soci persone che non sono direttamente direttamente coinvolte nell’attività svolta, ma che contribuiscono allo scopo sociale tramite l’apporto di capitali. Queste tipologie di soci vedono limitata la loro possibilità di partecipare alla vita della cooperativa (voto limitato, possibilità di amministrare entro certi limiti, ecc.), ma possono ottenere una remunerazione sul capitale investito entro determinati limiti di legge.

 

Soci volontari

La Legge 381/1991 prevede la possibilità di ammettere nelle sole cooperative sociali in qualità di “soci volontari” le persone fisiche che intendono partecipare al conseguimento dell’oggetto sociale rinunciando ad ogni forma di remunerazione per la prestazione lavorativa svolta (può essere loro corrisposto esclusivamente il rimborso delle spese documentate anticipate per conto della società). I soci volontari non possono essere ammessi in numero superiore al 50% del totale dei soci.  

Per essi è obbligatoria l’assicurazione per gli infortuni.