Provincia autonoma di Trento 
550 imprese con 206.000 soci in Provincia di Trento

Le revisioni

Per disposizioni di legge, ogni ente cooperativo iscritto nel Registro provinciale degli enti cooperativi, è sottoposto a revisione cooperativa, ovvero a controlli.

Tali controlli possono avere carattere periodico (revisioni ordinarie) e carattere non periodico (revisioni straordinarie).

La revisione ordinaria è disposta per ogni ente cooperativo biennalmente, salvo nei casi descritti in seguito per i quali è disposta annualmente.

La revisione ordinaria è disposta annualmente per gli enti cooperativi neo costituiti e per i tre esercizi a decorrere da quello successivo a quello di costituzione.  

Le revisioni non sono soltanto un momento di controllo, ma anche di supporto e consulenza ai responsabili della cooperativa riguardo a tutti gli aspetti della gestione.  

L'Associazione di rappresentanza legalmente riconosciuta, è l'autorità di revisione per gli enti cooperativi aderenti ad essa. L'Associazione di rappresentanza esegue la revisione incaricando uno o piu dei propri revisori.

La struttura amministrativa è invece l'autorità competente a revisionare le cooperative non aderenti ad alcuna Associazione riconosciuta. Tale struttura esegue la revisione incaricando propri dipendenti oppure uno o più revisori o una società di revisione scelti tra gli iscritti nell'Elenco nazionale dei revisori cooperativi.    

Di seguito la documentazione utilizzata dai revisori cooperativi incaricati di eseguire la revisione da parte dellla struttura amministrativa competente, quale di Autorità di revisione per gli enti cooperativi non aderenti ad alcuna Associazione riconosciuta.

1. Linee guida per la revisione degli enti cooperativi

2. Procedura per l'applicazione delle sanzioni amministrative nell'ambito dell'attività di vigilanza

3. Verbale di accertamento e contestazione

Per opportuna conoscenza si allega, a titolo informativo, anche la  linea guida su La valutazione della continuità aziendale nell'ambito delle società cooperative redatta in collaborazione con il prof. Giorgio Rusticali, dottore commercialista e docente di Revisione legale presso l'Università di Bologna.

Il documento è proposto, quale utile approfondimento, al revisore incaricato al fine di esprimere un giudizio sulla continuità aziendale.